Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 12 Giugno 2024
Italiano English

Booking.com

WINTER ROOTS - Memoria, identità, territorio

Trevi (PG) - Trevi (Pg). Dal 21 febbraio al 25 aprile 2010 presso palazzo Lucarini di Trevi la mostra WINTER ROOTS. Memoria, identità, territorio.
Dopo il grande successo della prima esposizione del 2009 a Madrid, presso l’Istituto Italiano di Cultura, ROOTS/RADICI torna in Italia in una versione ampliata e aggiornata.
A Trevi si rinnova la proficua collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid e il Centro per l'Arte Contemporanea di Palazzo Lucarini. Soggetti diversi, ma accomunati in un’operazione culturale di respiro internazionale, che sottolinea la peculiarità del modello trevano, orientato al connubio tra tradizione e innovazione.

L’esposizione prende le mosse dal nucleo originario di disegni esposti a Madrid per approdare ad una ricognizione più vasta dei linguaggi artistici contemporanei. Come nell’intensa installazione di Giuseppe Stampone, dedicata al tema dell’immigrazione. Oppure quella di Matteo Fato, dove il disegno, tra animazione ed elementi ambientali, oltrepassa il suo limite bidimensionale. Nicola Toffolini, al contrario, presenta una sequenza di lavori accuratissimi, stranianti nel loro virtuosismo naturalistico. Chiara Camoni prosegue il suo percorso poetico dove il silenzio del disegno confonde malinconia e necessità del cambiamento. Come sempre, Lucilla Candeloro ci propone carte trattate perentoriamente, con una tecnica al limite della performance. Marco Belfiore indaga aspetti parodistici del disegno. Nei suoi fogli, con tipica ironia, appaiono architetture irrazionali o scene di vita al limite dell'assurdo. Sulla traccia della cronaca e della storia, Marco De Luca trae dal fotogiornalismo i suoi soggetti. Infine, Fabrizio Segaricci, sul filo della memoria sociale e politica, presenta immagini disegnate e video che si srotolano in un movimento circolare, in un feedback costante tra rimpianto collettivo e nostalgia personale.

Per concludere, non si tratta di una mostra sul disegno tradizionalmente inteso. Piuttosto è un tentativo di restituire uno sguardo a tutto tondo che, pure, dal disegno nasce.

Nel corso dell’inaugurazione, inoltre, è prevista anche la presenza di alcuni presidi gastronomici, organizzati dai produttori locali. Un’ulteriore modo per illustrare un senso identitario allineato coi tempi. Che passa attraverso le numerose risorse di un territorio, in grado di guardare avanti e, contemporaneamente, valorizzare le proprie tradizioni. (E.M.)

Info:
Palazzo Lucarini Contemporary, Centro d'Arte Contemporanea, Via Riccardi 11,

TREVI - 06039 tel. 0742.381021
www.palazzolucarini.it
info@palazzolucarini.it

Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica del Comprensorio Folignate-Nocera Umbra
Corso Cavour, 126 - 06034 Foligno
Tel. 0742.354459 / 0742354165 - Fax 0742.340545
info@iat.foligno.pg.it

 

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto

Umbria OnLine pubblicità

MAPPA DEGLI HOTELS DELLA CITTA' DI PERUGIA:

Booking.com