Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Venerdì 27 Maggio 2022
Italiano English

Booking.com

Mostra personale di Sergio Fermariello

Terni (TR) - Quarta mostra personale di Sergio Fermariello, dopo quelle del 2000, del 2005 e 2008. L’inconfondibile segno dell’artista, ancora una volta, invade lo spazio della Galleria, affollandolo di guerrieri instancabili ed eterni, dove nei pannelli e nelle sculture in lamiera e acciaio corten, riecheggiano le gesta di sempre. I guerrieri di Fermariello, rinascono instancabilmente, inserendosi in un ciclo mai interrotto, dove una linea della memoria conferma l’importanza dell’identità, nelle impercettibili mutazioni che rafforzano la scelta di portare con sé la storia, senza abbandonare le origini, evidenziando consapevolmente la potenza del gesto.

E’ la fitta rete di ideogrammi a comporre un linguaggio segreto, tra contrasti, pieni e vuoti, propositivi di un coraggioso confronto. Il doppio, caratteristica permanente di queste opere, esibisce la sua danza, scudi per proteggere e lame per combattere; un’infinita lotta abilmente destreggiata. Nelle opere sono i guerrieri senza tempo a dominare la scena, in uno spazio indefinito, del personale universo di Sergio, attraverso un dialogo con il contemporaneo in continua evoluzione, non nella forma ma nel pensiero. In occasione della mostra sarà presentato l'Archivio Sergio Fermariello costituito recentemente per la tutela e l'archiviazione delle opere.
Sergio Fermariello è nato a Napoli il 29 aprile 1961. Nel 1989 vince, a Milano, il Premio Internazionale «Saatchi & Saatchi» per giovani artisti. Nello stesso anno incomincia a collaborare con la Galleria Lucio Amelio di Napoli. Entra così a far parte, con una sua opera, della collezione Terrae Motus, raccolta fondata dal gallerista napoletano. In quegli anni espone al Protirion di Spalato, presso la Galleria Albrecht di Monaco di Baviera e presso la Galleria Il Capricorno di Venezia. Nel 1991 è invitato a partecipare alla mostra internazionale «Metropolis», al Martin Gropius-Bau di Berlino, e alla mostra «Les Pictographes al Musée de l’Abbaye Sainte-Croix» di Les Sables-d’Olonne. Nel 1992 espone alla Gallerie Yvon Lambert di Parigi. Sempre nel 1992 è invitato da Giovanni Castagnoli alla mostra: «Cadencias», mostra itinerante nei principali musei del Sud America, e alla III Biennale di Istanbul. Nel 1993 Achille Bonito Oliva gli dedica una sala personale nel Padiglione Italia della XLV Esposizione Internazionale Biennale d’Arte Venezia. Nel 1996 partecipa alla «Contemporanea Como 2» a Villa Olmo e alla XII Quadriennale di Roma. Nel 1998 partecipa a «900 Nudo» al Museo del Risorgimento di Roma e alla mostra: «Tracce Significanti» presso la Fondazione J. F. Costopoulos di Atene. Nel 2004 presenta a New York, al Pier 17, l’installazione itinerante: «Avviso ai Naviganti». Nel 2005, un suo lavoro viene acquisito dal Museo di Capodimonte di Napoli, nel padiglione d’arte contemporanea. Nel 2008 è presente con tre mostre personali nelle gallerie: Flora Bigai di Pietrasanta, Ronchini di Terni e Niccoli di Parma. Nello stesso anno, installa una sua opera nella nuova sede dell’Università Bocconi a Milano. Nel luglio 2009 presenta al Museo MAC di Niteroi in Brasile, l’installazione: «Migranti»; mostra poi riproposta al Museo PAN di Napoli. Nel 2011 presenta la sua personale “La casa rossa” a Capri.

Orari: dal lunedì al sabato 9-13 e 16-20. Domenica mattina su appuntamento.

http://www.ronchiniarte.com

 
 

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto

Umbria OnLine pubblicità

MAPPA DEGLI HOTELS DELLA CITTA' DI PERUGIA:

Booking.com